L'ITALIA NEL PIATTO: i rustici salati




2 luglio 2015

Benvenuti all'appuntamento con L'ITALIA NEL PIATTO che è oggi dedicato ai rustici salati. Molti dei piatti che abbiamo preparato si potranno mettere nelle ceste dei picnic e ci seguiranno in spiaggia o sui prati: insomma stiamo già pensando alle vacanze!




Ecco allora cosa bolle in pentola


Piemonte: la tartrà
 
Trentino-Alto Adige: el flam

Friuli-Venezia Giulia: sassaka con pane di segale 

Emilia Romagna: crescente al prosciutto 

Liguria: torta de carlevà






Basilicata: pizza rustica



Tipica dell'imperiese, la torta di carnevale in realtà si prepara tutto l'anno, come si fa con la pasqualina, usando le verdure tipiche del periodo. Quella che non deve mancare in questo rustico, è la salsiccia, così come nella pasqualina non deve mancare la cagliata. In inverno si possono usare le bietole a costa larga o gli spinaci, adesso si usano le bietoline, tenere e dolci, delle quali si usa tutto, anche la piccola costa. Nel Ponente il carnevale viene festeggiato con maschere, carri e sfilate in molte cittadine, fra cui Loano, Arma di Taggia e Sanremo, ecco perché gli è stata dedicata una torta! Per festeggiare in qualche modo l'arrivo dell'estate vi ho decorato la torta con fiorellini di sfoglia: buon appetito.




TORTA DE CARLEVA'

per la sfoglia
250 g di farina
2 uova
sale
per il ripieno
700 g di bietoline fresche
3 uova
50 g di parmigiano grattato
30 g di riso
250 g di salsiccia
1 cipolla
latte
olio EVO
sale

Lavorate la farina con le uova e il sale, aggiungendo acqua se l'impasto risultasse troppo duro. Avvolgete nella pellicola e fate riposare. Pulite e lavate le bietoline, poi tritatele. In una terrina riunite le uova leggermente battute, il parmigiano, le bietole, il riso lessato, la cipolla tritata e la salsiccia spellata e sbriciolata. Impastate con il latte e l'olio necessari ad avere un composto omogeneo e morbido. Regolate il sale e fate riposare. Riprendete la pasta e dividetela in due parti, tirate ognuna in una sfoglia sottile. Con una rivestite una teglia appena unta d'olio, versate il composto quindi ricoprite con l'altra sfoglia chiudendo bene i bordi. Fate cuocere a 180° per circa 1 ora. 
 



Vi ricordo il nostro BLOG dove troverete tante notizie e ricette riguardanti le nostre regioni e le regole per partecipare al nostro contest. Un abbraccio a presto :)

Il menù esotico




1 luglio 2015

Buongiorno a tutti, oggi torna idea menù con ingredienti esotici, che arricchiranno le ricette con un tocco particolare! A volte basta poco per cambiare il sapore dei nostri piatti e per offrire ai familiari e agli ospiti qualcosa di speciale, pensato e preparato con amore.




L'antipasto è da Tania: antipasto con mango e gamberetti

Il primo è da Agnese:  riso venere al curry con polpo e piselli

Il secondo è da Linda: spiedini di ananas e salmone

Il dolce è qui: New York cheesecake al mango 


La mia cheesecake è una classico della cucina degli States e ormai sta diventando di uso comune anche da noi. Così come l'ho preparata, l'ho assaggiata a San Diego in California, dove ero andata per un congresso in un bellissimo inizio maggio di quasi dieci anni fa. Nell'hotel dove ero, la colazione era pantagruelica, c'era veramente qualunque cosa dal dolce al salato e c'erano anche delle cheesecake monoporzione decorate con frutta esotica: papaya, mango, finger lady, frutto della passione, ma anche pesche, albicocche, fragole... una vera orgia di colori e profumi!
Allora ecco per voi, la mia proposta dolce :)




NEW YORK CHEESECAKE AL MANGO 

per la base
250 g di biscotti digestive
150 g di burro
50 g di zucchero di canna
per la crema
400 g di formaggio fresco spalmabile
2 uova
90 g di zucchero
2 cucchiai di maizena
1 bustina di vanillina
per la copertura
150 g di yogurt bianco intero
2 cucchiai di zucchero a velo
1 mango

Fondete il burro al MO e fatelo intiepidire; intanto passate al mixer i biscotti con lo zucchero di canna, quindi amalgamate con il burro. Foderate una teglia apribile da 20 cm di diametro con carta forno, quindi disponetevi il composto di biscotti facendo uno strato sul fondo di circa 5 mm di spessore e risalendo sul bordo per 4 cm in altezza. Lasciate riposare in frigo. Per la crema, lavorate con le fruste elettriche le uova con lo zucchero, unite il formaggio, la maizena, la vanillina, continuando a montare finché tutto sarà perfettamente amalgamato. Scaldate il forno a 180°. Prendete la torta e riempitela con il composto preparato, livellando con una spatola. Infornate per 20 minuti, abbassate poi a 160° e cuocete per altri 20 minuti, coprendo con un foglio di alluminio se dovesse scurire troppo. Sfornate e lasciate raffreddare. Amalgamate lo yogurt con lo zucchero a velo e decorate la torta già raffreddata, quindi riportate in frigo per almeno 4-6 ore. Prima di servire aggiungete il mango pelato e affettato sottilmente.





Questa ricetta è anche per l'ABBECEDARIO CULINARIO che resta negli States fino al 5 luglio con SIMONA, la nostra ambasciatrice.




Un abbraccio a tutti, a presto.

LIGHT & TASTY: frullati e succhi di frutta e verdura




29 giugno 2015

Buongiorno a tutti, oggi l'appuntamento di LIGHT & TASTY è dedicato a frutta e verdura frullata, centrifugata, in succhi e smoothie profumati e invitanti. 




Ecco cosa vi abbiamo preparato


Carla Emilia: frullato di pesche all'amaretto



Il mio frullato è semplicissimo da fare, se non avete o non vi va di usare il liquore potete unire alla frutta qualche amaretto prima di passare al mixer.





FRULLATO DI PESCHE ALL'AMARETTO 

2 pesche gialle
1 yogurt alla pesca
1 cucchiaio di liquore all'amaretto

Pelate le pesche e tagliatele a pezzetti, mettetele nel bicchiere del mixer con lo yogurt e il liquore, quindi frullate, versate in un bicchiere alto e gustate fresco.

Oggi giornata pesante al lavoro, ci risentiamo stasera :)

Ricette dagli Stati Uniti per l'Abbecedario Culinario


25 giugno 2015

Ciao a tutti, stasera ripubblico molto volentieri alcune ricette degli Stati Uniti per l'ABBECEDARIO CULINARIO. SIMONA è il nostro ambasciatore negli States fino al 5 luglio. 





APPLE PIE 

per la frolla
300 g di farina OO
200 g di burro
100 g di zucchero
3 tuorli
1 limone non trattato
1 pizzico di sale
1 pizzico di bicarbonato
1 bustina di vanillina
per il ripieno
4 mele renette
burro
zucchero di canna
cannella in polvere




Montate il burro con lo zucchero, poi unite i tuorli uno alla volta, mescolando bene, e quindi il sale, il bicarbonato, la vanillina e la scorza del limone grattata. Per ultima incorporate la farina, lavorando velocemente con le mani. Quindi fate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela rinfrescare in frigo per un'ora.
Affettate sottilmente le mele dopo averle pelate e bagnatele con il succo del limone.
Foderate una teglia da 26 cm di diametro con carta forno. Tirate la frolla in due parti e disponete la prima nella teglia. Mettete una metà delle mele, cospargete con poco zucchero, qualche fiocchetto di burro e cannella a piacere; fate un altro strato con le mele rimaste e conditele. Ricoprite tutto con la seconda frolla e sigillate bene i bordi.
Cuocete in forno a 180° per 1 ora. Servite freddo o tiepido cosparso di zucchero a velo.




BROWNIES

4 uova
½ tazza di burro a fiocchetti
½ tazza di yogurt bianco intero
1 e ½ tazza di zucchero
1 tazza di cacao amaro
¾ tazza di farina
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
½ cucchiaino di lievito in polvere
¼ cucchiaino di sale
1 tazza di nocciole o mandorle tritate

Imburrate e infarinate una teglia quadrata 20x20.
Sciogliete il burro al MO e mescolatelo con lo zucchero e l'estratto di vaniglia. Poi unite le uova una alla volta, mescolando bene. Aggiungete il cacao, la farina setacciata, il lievito e il sale, poco alla volta e sempre mescolando bene. Alla fine unite le nocciole. Versate nella teglia, battete leggermente sul piano di lavoro per livellare, quindi infornate a 180° C per 30-35 minuti.
Lasciate raffreddare il dolce, poi sformatelo e tagliatelo a cubetti di 2 cm di lato. Servite a piacere con gelato o panna montata.





CAESAR SALAD 

300 g di petto di pollo
insalata mista a piacere
1 spicchio d'aglio
60 g di parmigiano
2 fette di pane casereccio
1 limone
1 rametto di timo
1 cucchiaio di aceto di mele
4 cucchiai di maionese
2 filetti di acciughe sott'olio
olio, sale

Mettete il petto di pollo su un foglio di carta stagnola, salate, unite l'aglio spellato, le foglie di timo e 1 cucchiaio d'olio. Chiudete il cartoccio e fate cuocere a 180° per circa 30 minuti. Poi aprite il cartoccio e fate raffreddare. Tagliate le fette di pane a dadini e fatelo tostare in forno. Pulite l'insalata, lavatela e asciugatela. Grattugiate 20 g di parmigiano e frullatelo nel mixer con la maionese, il succo di metà limone, l'aceto, un po' di sale, le acciughe e 2 cucchiai di acqua minerale. Riducete il petto di pollo a striscioline, e servitelo con l'insalata, i crostini e il parmigiano rimasto ridotto a scagliette. Condite con la salsina preparata. 

 

 
SAUSAGE PIZZA WITH ONIONS AND TOMATO

250 g di pasta per pizza
130 g di mozzarella
200 g di polpa pronta di pomodoro
1 cucchiaino di origano
1 salsiccia piccante
3 cipollotti freschi
2 cucchiai di parmigiano grattato
3 cucchiai di olio
1 spicchio d'aglio

Preparate il condimento sbattendo in una ciotola l'olio e l'aglio tritato. Allargate la pasta per la pizza e disponetevi nell'ordine la mozzarella a cubetti piccoli, il pomodoro, l'origano, la salsiccia a tocchetti, i cipollotti affettati sottilmente e il parmigiano; bagnate con il condimento preparato.
Infornate a 230°C per 15 minuti.





PANE CON ZUCCA E NOCI 
 
500 g di polpa di zucca
75 g di zucchero
1 cucchiaino di noce moscata
50 g di burro fuso
2 uova
350 g di farina 00
2 cucchiaini di lievito istantaneo
½ cucchiaino di sale
75 g di noci

Tagliate la zucca a pezzetti e fatela ammorbidire nel MO, quindi passatela al mixer. Mettetene 275 g in una terrina e unite zucchero, noce moscata, burro e uova leggermente battute. Setacciate farina, lievito e sale e unite al composto di zucca. Aggiungete anche le noci e mescolate bene. Trasferite in uno stampo da plumcake (circa 22x10) imburrato e infarinato e cuocete a 180° per circa 1 ora. 

 


NEW ENGLAND CLAM CHOWDER 

500 g di vongole fresche
200 ml di latte
200 ml di panna
150 g di bacon a cubetti
30 g di burro
30 g di farina
2 patate medie
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
brodo di pesce
olio EVO
sale, pepe

Fate spurgare le vongole in acqua fresca salata per circa 3 ore, poi risciacquatele e raschiatele con uno spazzolino. Schiacciate lo spicchio d'aglio senza sbucciarlo e scaldatelo con 1 cucchiaio d'olio, unite le vongole e fatele aprire, poi sgusciatele. Mettete il burro in un tegame e fatevi rosolare il bacon, poi toglietelo e fatelo scolare su carta assorbente. Nella stesso tegame mettete la cipolla tritata e poco dopo le patate sbucciate e tagliate a fette sottili, quindi coprite con ¾ di brodo di pesce. Quando le patate saranno tenere, unite le vongole, il latte, la panna, il bacon e la farina setacciata. Portate a bollore e fate cuocere circa 5 minuti. Regolate il sale e servite con una macinata di pepe.




Nel we ho in mente di preparare qualcosa di nuovo per questa puntata negli USA, vi farò sapere, un abbraccio e a presto :)

Torta salata alle zucchine, piselli, carotine e pesto per recipe-tionist




23 giugno 2015

Eccomi cari amici, sono agli sgoccioli del tempo per postare la ricetta per il contest di FLAVIA e quindi mi do subito da fare!





La recipe-tionist è FEDERICA: un blog pieno di ricette una più sfiziosa dell'altra. Ma quando ho letto di una torta salata che si credeva una frittata, di donne che sono centomila volte meglio di qualunque fiabesca principessa e di pesto, non ho saputo resistere. Se quanto ho scritto vi sembra ostico, andate a leggere QUI, dove troverete anche la ricetta originale. La mia piccola modifica è frutto della mia sbadataggine. Ero sicura di avere i piselli surgelati, invece no. Perciò ho ripiegato su quelli in scatola che se ne stavano nella suddetta insieme a delle carotine ;) E per fortuna che almeno quelli c'erano!






TORTA SALATA ALLE ZUCCHINE, PISELLI, CAROTINE E PESTO
 
1 cucchiaio di olio EVO
1 cipolla bionda, finemente affettata
450 g di zucchine grattugiate
80 g di parmigiano grattugiato
150 g di farina mescolata ad 1 cucchiaino di lievito
sale e pepe
6 uova
300 g di ricotta
180 g di piselli e carotine in scatola
2 cucchiai di pesto

Riscaldate il forno a 200°C e foderate di carta forno una tortiera tonda da 24cm di diametro.
Riscaldate l'olio in padella, aggiungeteci la cipolla affettata e cuocete finché risulta morbida, circa 6-7 minuti. In una ciotola grande mescolate le zucchine, la cipolla cotta, il formaggio grattugiato, la farina, sale e pepe, quindi aggiungete le uova e mescolate bene il tutto. Infine incorporare la ricotta, i piselli con le carotine e il pesto. Mettete nella tortiera e cuocete in forno per 25-30 minuti o finché sarà dorata in superficie.




Buona serata, un abbraccio a tutti :)

LIGHT & TASTY: le insalate




22 giugno 2015

Buongiorno a tutti, eccomi in ritardo sull'uscita di LIGHT & TASTY ma ieri sera la chiavetta mi ha abbandonato e posto adesso! 
Oggi vi offriamo insalate, fresche e accattivanti per mangiare con gusto senza appesantirci.




Ecco cosa vi abbiamo preparato


Carla Emilia: insalata di bulgur, quinoa e riso selvaggio   

Cinzia: insalata di pasta con pesto, zucchine e gamberetti col Bimby

Elena: insalata di pollo e quinoa al curry 

Tania: insalata di fagiolini con patate e tonno



La mia insalata è molto saporita grazie ai peperoni arrostiti e alle altre verdure, enjoy! Preparata per una cena con amici, è stata spazzolata in men che non si dica ;)





INSALATA DI BULGUR, QUINOA E RISO SELVAGGIO 

100 g di riso selvaggio
100 g di bulgur
100 g di quinoa
1 peperone rosso e 1 giallo
2 tazze di pisellini
4 pomodori ramati
100 g di olive verdi snocciolate
50 g di capperi
1 limone
sale, olio

Fate cuocere separatamente riso, bulgur e quinoa, scolate, raffreddate sotto l'acqua corrente e mettete da parte. Arrostite i peperoni nel forno, quindi fateli raffreddare dentro un sacchetto di carta, poi puliteli, spellateli e tagliateli a cubetti. Pulite anche i pomodori e tagliate a cubetti anche questi. Scottate i piselli in acqua bollente salata per due minuti, quindi scolateli bene. Mescolate in una grande ciotola riso, bulgur, quinoa, verdure, capperi e olive affettate. Condite con succo di limone e olio e regolate il sale. Servite fresco.




Un bacio a tutti e buona settimana.

Torta di mele al calvados e qualche racconto




19 giugno 2015

E' tanto che non scrivo un post tanto per scriverlo, senza appuntamenti di gruppi o contest, e allora ecco qui. 

Prima di tutto devo dirvi che sono una delle due vincitrici del contest di SABRINA: ormai è passato tanto tempo, che lei è partita con un altro, ma si sa che a me il tempo manca sempre. Ho vinto il suo contest REGALAMI UN RISOTTO con il mio RISOTTO CON TOTANI E PISELLI!





Grazie Sabry, so che il mio piatto ti è molto piaciuto e quindi sono tanto contenta di avertelo regalato :)

Poi come sapete è venuta a trovarmi Patti: erano due anni che non ci vedevamo. Quando è ripartita mi sono resa conto che avevo tanto bisogno di parlare con lei e di condividere un po' di cose in amicizia. La gita a Nizza poi è stata una giornata di totale relax che non vivevo da tempo.




Ed è anche venuta a cena da me per fare un po' di chiacchiere e vedere Tippy, SILVIA, che ha portato un buonissimo pane fatto da lei, che ci siamo spazzolate con salumi, verdure grigliate  e altre cosine stuzzicanti.




Sono proprio contenta di abitare nella mia nuova casa, spesso mi incanto a guardare il mare, mi piace curare le piante sui balconi e vorrei avere il tempo di fare colazione fuori sul tavolinetto di legno che ho preso: lo farò certamente appena sarò in ferie!

Beh, tutti questi racconti meritano una ricettina proprio per voi che mi seguite, un dolce per festeggiare: tutti qui per il caffè, allora.




TORTA DI MELE AL CALVADOS

800 g di mele Golden
110 g di burro
100 g di zucchero
1 bicchierino di Calvados
1 pizzico di cannella in polvere
2 uova
1 pizzico di sale
1 limone non trattato
180 g di farina
2 cucchiaini di lievito vanigliato
4 cucchiai di latte
zucchero semolato

Sbucciate le mele, tagliatele a spicchi e cuocetene la metà in una larga padella con 20 g di burro e 50 g di zucchero. Quando cominceranno a caramellare, toglietele dal fuoco, bagnatele con il Calvados e quindi frullate il tutto con la cannella. Sbattete le uova con lo zucchero rimasto, il sale, la scorza grattata di mezzo limone, quindi unite la farina stacciata, il lievito, il burro rimasto fuso, il latte e il frullato di mele. Mescolate bene e versate l'impasto in una tortiera da 24 cm di diametro rivestita con carta forno. Disponetevi le mele rimaste e infornate a 180° per 45-50 minuti. Sformate la torta quando si sarà raffreddata e servite cosparso di zucchero.




Ciao amici, vi abbraccio tutti, ma proprio tutti, e bacissimi!